Pubblicizza qui




Pubblicizza qui


 
 
 
 
 
 
 
   
PEC - posta certificata
annunci - cerca
segnala sito - cerca
webmail
free internet
servizi online
le news
mailing list
CMS realizza il tuo sito
oroscopo
servizi per l'azienda

Il tuo Dominio! .
Google
Cerca in: Web wineuropa.it wmultimedia.it portaleditalia.it
 

Oroscopo per la settimana dal 01/01/2018 al 31/01/2018

Acquario:
Dal 21/01
al 19/02

Dopo le prime dieci giornate, potranno nascere contrasti per questioni di autonomia o distrazioni e nervosismi che causeranno un calo della carica des ...continua
 

Pubblicizza qui


CHE TEMPO FARA'?
Le previsioni del Tempo dal satellite clicca qui
VOLARE
Gli orari degli aereoporti Italiani clicca qui
NAVIGARE
Gli orari dei traghetti Italiani clicca qui
TRENI
Gli orari dei treni Italiani clicca qui
AUTOLINEEE
Gli orari degli autobus Italiani clicca qui
LE CATEGORIE DI WINEUROPA

Abbigliamento, Agenzie immobiliari, Arredamento, Ristoranti, alberghi continua

ATTUALITA'

Notizie utili, spettacoli, libri, calendari, stampa, gli uomini più belli, previsioni del tempo, news, motori e sport motoristici, viaggi, moda e modelle

STAMPA
Quotidiani Italiani
Quotidiani Esteri
Settimanali Italiani
Settimanali Esteri
Mensili Italiani
Mensili Esteri
ARGOMENTI

Affari & Finanza, astronomia, architettura, arte, ambiente, annunci, antiquariato, artigianato, archeologia, biblioteche, commercio, cultura, erotismo, enti & istituzioni, fotografia, gastronomia, geologia, informatica & elettronica, legislazione, giochi, lavoro, misteri, religione, salute, scienze, sport, trasporti, turismo, università

 
 
News di: Altre notizie

Pagina precedente

- Ma l’alleato che conta e' la Merkel Senza Berlino l'Ue non va avanti

Alessandro Farruggia ROMA
LA POLITIQUE d’abord. La politica prima di tutto. E Macron che ha l’ambizione di far politica a livello continentale entra in tackle a piedi uniti nella politica nazionale italiana sponsorizzando Paolo Gentiloni (e pazienza se questo vuol dire scaricare di brutto un Matteo Renzi del quale pur si diceva grande amico e al quale dicono abbia telefonato – ben magra consolazione – per fare gli auguri di compleanno). MA MACRON ha bisogno di interlocutori sensibili e in Gentiloni ha intravisto una opportunità. «L’Italia – ha detto il presidente francese – entra in un periodo elettorale e vorrei sottolineare quanto sono stato contento di lavorare con Gentiloni, la sua azione in Italia e in Europa con la presidenza del G7 e del Consiglio di sicurezza dell’Onu hanno consentito di avviare una nuova dinamica a livello europeo, scelte e compromessi ci hanno consentito di avanzare in tempi non facili. Spetterà al popolo italiano decidere ma consentitemi di dire che l’Europa ha avuto molta fortuna ad averlo in questo periodo nella sua funzione e mi auguro che possiamo continuare questo lavoro positivo». Non male come scelta di campo, condita da elogi per il francese perfetto di Gentiloni e da sorrisi e riconoscimenti. L’Eliseo gradisce che Roma abbia accettato la soluzione proposta da Parigi su Fincantieri e si sia dimostrata anche sensibile alle esigenze francesi fornendo con entusiasmo una forza militare per contribuire alla stabilizzazione del Niger – geopoliticamente chiave per i transalpini a causa delle grandi riserve di uranio – una azione fortemente voluta e coordinata dalla Francia. Macron ha lodato anche le politiche migratorie italiane. «Tra Italia e Francia – ricorda Macron – c’è un legame più forte, che consente la stabilizzazione in Libia. Mi rallegro della collaborazione di ottima qualità nel lavoro di contrasto allo scandalo umanitario in Libia. Continueremo a lavorare in modo più efficace contro i trafficanti di esseri umani, armi e droghe, in particolare nell’area sahelsahariana». In Mali, appunto. E SORVOLIAMO sulle tensioni a Ventimiglia e per l’incerta posizione francese (fino a luglio contraria alle richieste di Italia e Grecia) sulla riforma degli accordi di Dublino sull’asilo, solo da 5 mesi e solo grazie alle pressioni tedesche ricondotta alla ammissione della necessità di una riforma, il cui testo è finalmente al Parlamento Ue. «Speriamo – ha disinvoltamente detto Macron, quasi che la riforma sia cosa sua – che possano essere approvate nuove regole per mettere fine alle profonde disfunzioni del regolamento di Dublino». A parole amicone di Gentiloni e dell’Italia, Macron fa in ultima analisi solo l’interesse nazionale francese. Il presidente, nel suo messaggio sul libro d’onore della Domus Aurea – che ha visitato con Gentiloni e il ministro Franceschini – ha ringraziato l’Italia per la «visita sublime» nella «Maison dorée» (Domus Aurea, appunto) ha sottolineato che «il genio italiano è una forza straordinaria per il Paese, un fondamento e una parte dell’avvenire dell’Europa». Messa così, genio fa rima con sregolatezza, o magari dissolutezza, come direbbero i rigorosi contabili tedeschi arcigni custodi dei conti europei. Ma il post ideologico Macron guarda al risultato e l’Italia può semplicemente essergli utile. E tanto gli basta.

Inserita da: wineuropa
 
 
 
 
 
 
Informativa privacy | dati fiscali
Win S.r.l. - WinEuropa Group - Un solo Partner Tutte le soluzioni
Via Senese Aretina, 226 - 52037 Sansepolcro (AR) ITALY
Tel. +39 0575 740891 - Fax  +39 0575 720080 - E-mail: webmaster@wineuropa.it
© Copyright Arch. F. Venturucci 1999 - 2007 Powered by Win S.r.l. Vietata la Riproduzione

Utenti collegati: 1495