Pubblicizza qui




Pubblicizza qui


 
 
 
 
 
 
 
   
PEC - posta certificata
annunci - cerca
segnala sito - cerca
webmail
free internet
servizi online
le news
mailing list
CMS realizza il tuo sito
oroscopo
servizi per l'azienda

Il tuo Dominio! .
Google
Cerca in: Web wineuropa.it wmultimedia.it portaleditalia.it
 

Oroscopo per la settimana dal 01/02/2018 al 28/02/2018

Pesci:
Dal 20/02
al 20/03

Plutone, Nettuno e Giove stanno operando per una trasformazione alchemica della qualita' della vostra esistenza, e i nati di seconda decade se ne acco ...continua
 

Pubblicizza qui


CHE TEMPO FARA'?
Le previsioni del Tempo dal satellite clicca qui
VOLARE
Gli orari degli aereoporti Italiani clicca qui
NAVIGARE
Gli orari dei traghetti Italiani clicca qui
TRENI
Gli orari dei treni Italiani clicca qui
AUTOLINEEE
Gli orari degli autobus Italiani clicca qui
LE CATEGORIE DI WINEUROPA

Abbigliamento, Agenzie immobiliari, Arredamento, Ristoranti, alberghi continua

ATTUALITA'

Notizie utili, spettacoli, libri, calendari, stampa, gli uomini più belli, previsioni del tempo, news, motori e sport motoristici, viaggi, moda e modelle

STAMPA
Quotidiani Italiani
Quotidiani Esteri
Settimanali Italiani
Settimanali Esteri
Mensili Italiani
Mensili Esteri
ARGOMENTI

Affari & Finanza, astronomia, architettura, arte, ambiente, annunci, antiquariato, artigianato, archeologia, biblioteche, commercio, cultura, erotismo, enti & istituzioni, fotografia, gastronomia, geologia, informatica & elettronica, legislazione, giochi, lavoro, misteri, religione, salute, scienze, sport, trasporti, turismo, università

 
 
News di: Sport

Pagina precedente

- Montagne tricolori

SOFIA, l’irruenza; Fede, la classe; Nadia, il coraggio. «È un pasta party», per dirla alla Goggia. È, soprattutto, pandemonio totale al parterre della «Franz Klammer» di Bad Kleinkirchheim, deliziosa cittadina carinziana sbancata due volte in due giorni dall’Italia femminile e teatro della prima, storica tripletta in una discesa di Coppa del Mondo, a dieci mesi da quella di Aspen in gigante: Goggia, Brignone, Nadia Fanchini ieri, dopo Brignone, Goggia, Bassino in Colorado il 19 marzo 2017. Il risultato della 21esima prova stagionale ha una sua logica ben precisa: innanzitutto, si è gareggiato su pista accorciata, con partenza al superG, dopo la nebbia del mattino, dunque senza piano iniziale, un po’ indigesto a Brignone e Fanchini; secondo, le condizioni erano quelle ideali per l’Italia: ripido ovunque, ghiaccio, visibilità bassa con pista tutta in ombra. Ergo, servivano talento tecnico (le azzurre ne hanno in quantità industriale), coraggio, capacità di liberare lo spigolo in tali condizioni, eccezionali, rare. Metteteci anche le assenze di Rebensburg e Shiffrin, il pensiero rivolto già ai Giochi di qualche big (Gut, Veith), l’unico pendio al mondo che ha sempre respinto Lindsey Vonn (mai sul podio da queste parti, nonostante le 78 vittorie in Coppa, tante quante l’Italia femminile al completo!), shakerate ben bene... et voilà, ecco servita la terza tripletta azzurra (c’era stata anche quella Compagnoni-Panzanini-Kostner in gigante, a Narvik, il 2 marzo 1996), terza in discesa per l’Italia, maschi compresi, dopo Leukerbad 1988 (Mair-Piantanida-Perathoner) e Val d’Isere 2000 (Fattori-GhedinaFischnaller). È storia. BRIGNONE, seconda a scendere, ha una chance unica e la sfrutta in pieno, domando le pendenze del tratto iniziale e soprattutto le traverse della porzione centrale con determinazione e voglia: è in forma smagliante e si prende il primo podio della carriera in discesa (22esimo in totale, raggiunta Goggia come unica azzurra capace di entrare tra le prime tre in quattro discipline) proprio nella località dove 6 anni fa voleva piantarla lì con la velocità; Goggia, onestamente, regala la prova più bella della carriera (prima in ogni parziale), mettendo in pista la rabbia per gli errori in superG e la voglia di creare velocità sempre a discapito delle linee. Impressionante soprattutto il tratto finale nella discesa sprint (poco più di 1’) e vittoria, la terza in carriera (prima stagionale), ottenuta con distacchi d’altri tempi: 1’’10 a Fede e 1’’45 a Nadia Fanchini, addirittura 3’’03 a Vonn, 27esima. La bresciana di Montecampione ha pennellato nel tratto finale, salvando il podio (13esimo) dalla rimonta di Tiffany Gauthier, 4a a 14 centesimi con pettorale n.34, uno spauracchio. Grandi anche gli allenatori azzurri che si sono battuti per difendere la disputa della gara messa in discussione dal gran capo della Coppa femminile, Atle Skaardal, preoccupato per le condizioni di visibilità. DULCIS in fundo, ecco Marta Bassino, decima con pettorale 45, mai così brava in discesa. Sofia: «Giornata pazzesca. Noi non ci fermiamo mai». Federica: «Condizioni ideali per esaltarci». Nadia: «Il podio vale più di una vittoria. Mi ha chiamato Elena, ero emozionata. Ma ora bisogna continuare». In classifica generale Goggia è sesta, Brignone settima. Tutto aperto nella graduatoria di discesa. Da venerdì, tre gare veloci a Cortina d’Ampezzo, sede dei Mondiali 2021. Sipario. E’ finita a colpi di spumante al parterre austriaco e una festa contagiosa. Ma senza troppa... pasta, perché Pyeongchang è ormai dietro l’angolo. notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Inserita da: wineuropa
 
 
 
 
 
 
Informativa privacy | dati fiscali
Win S.r.l. - WinEuropa Group - Un solo Partner Tutte le soluzioni
Via Senese Aretina, 226 - 52037 Sansepolcro (AR) ITALY
Tel. +39 0575 740891 - Fax  +39 0575 720080 - E-mail: webmaster@wineuropa.it
© Copyright Arch. F. Venturucci 1999 - 2007 Powered by Win S.r.l. Vietata la Riproduzione

Utenti collegati: 1707